• OCCHIO ALLA TV

Volo blasfemo

Fabio Volo, protagonista di “Volo in diretta” nella seconda serata di Rai3, se vuole sa essere un discreto conduttore, ma ancora troppo spesso gli capita di farsi prendere la mano – insieme ai suoi autori – e di proporre situazioni che vorrebbero essere comiche e invece diventano grottesche o irriverenti.

Fabio Volo, protagonista di “Volo in diretta” nella seconda serata di Rai3, se vuole sa essere un discreto conduttore, ma ancora troppo spesso gli capita di farsi prendere la mano – insieme ai suoi autori – e di proporre situazioni che vorrebbero essere comiche e invece diventano grottesche o irriverenti.

È successo anche verso la fine della puntata di mercoledì 18 aprile, quando ormai erano prossimi i titoli di coda. Il tema erano gli incontri che possono cambiare la vita di una persona e Volo ha dedicato spazio all’esperienza di Paolo Brosio. Il noto giornalista televisivo, secondo quanto lui stesso ha raccontato in più occasioni, ha avuto un passato di droghe, sesso e alcol ma dopo un viaggio a Medjugorje ha incontrato la Madonna, si è convertito e oggi vive una spiritualità mariana molto forte.

Volo ha espresso il suo scetticismo e ha lanciato “un’intervista a un personaggio che più di tutti può permetterci di fare chiarezza sulla vicenda di Brosio”. Il sipario si è aperto ed è comparsa sul maxischermo una persona che interpretava nientemeno che la Madonna stessa. A questo simulacro di Maria Vergine il conduttore ha chiesto se avesse mai incontrato Paolo Brosio e lei ha risposto di no. Al che lui, soddisfatto, ha salutato lei e gli spettatori augurando la buonanotte a tutti.

Se voleva essere ironica, la trovata non lo è stata affatto. Al contrario, la visione di questa pseudo-gag è risultata irritante, proprio come insopportabili risultano le persone che vogliono far ridere a tutti costi e con qualunque mezzo, blasfemia compresa.